Registrati

Dimenticata la Password?

Non ci sono articoli nel tuo carrello.
Cerca nel Sito

Attualmente sei su:



SPESE DI SPEDIZIONE
10 € in tutta Italia
+5 € in contrassegno
GRATIS per ordini maggiori di 300 €
banner left

Centro revisioni moto Modena

Chi possiede una moto sa che è obbligato, a cadenze periodiche, a effettuare la revisione per non andare incontro a gravi sanzioni, come una multa da 173 a 695 euro e il ritiro del libretto di circolazione.

La revisione, infatti, è fondamentale per attestare che il motociclo è idoneo a circolare su strada. L'obbligo della prima revisione per i motocicli e ciclomotori scatta a quattro anni dalla prima immatricolazione e va eseguita entro la fine del mese di rilascio della carta di circolazione.

Successivamente va svolta ogni due anni ed entro la fine del mese in cui è avvenuta l'ultima revisione. Ovviamente, questo obbligo previsto dal Codice della Strada e le stesse scadenze valgono anche per le moto d'epoca e i motocicli ultra trentennali.

 

Moto Star: centro revisioni moto a Modena

Moto Star, regolarmente iscritta alla Camera di Commercio nell'elenco delle imprese di riparazione e ottenuta la concessione da parte della Motorizzazione, è anche centro revisioni moto autorizzato.

Come previsto dalla normativa, i tecnici della Moto Star effettuano diversi controlli volti a verificare l'efficienza delle componenti della moto. Un vero e proprio punto di riferimento in tutta la provincia di Modena i cui tecnici sono noti per la loro efficienza e affidabilità.

Le prestazioni proposte sono molteplici: il centro revisione moto e l'officina attrezzata con ricambi originali per ogni modello. Inoltre, un personale altamente qualificato e con anni di esperienza nel settore esegue riparazioni e revisioni su tutti i modelli di motocicletta.

 

Come avviene la revisione moto

 

Per effettuare le dovute verifiche e i controlli di prassi, la moto viene alzata sul ponte per una ispezione più accurata del mezzo.
Verrà esaminato stato dei pneumatici e se sono presenti eventuali tagli, bolle, abrasioni che possono inficiare la sicurezza su strada del motociclo. L’ usura dei dischi freno ed il corretto funzionamento dell’ impianto frenante, usura delle pastiglie freno, il corretto funzionamento dei fari, e degli indicatori di direzione e dell’ apparato acustico.
Eseguiti il primo controllo visivo, si procede poi con i vari test richiesti dalla motorizzazione civile.
Nel caso in cui vengano rilevate componenti non correttamente funzionanti i tecnici della Moto Star provvedono alle dovute riparazioni, necessarie per il successivo rilascio del certificato di revisione.

 

 

Cosa contiene il certificato di revisione

A partire dal 23 gennaio 2019 è stato introdotto l'obbligo, una volta eseguita la revisione, del rilascio del certificato di revisione. Il certificato in questione deve contenere:

 

  • - tutti i dati relativi al ciclomotore (numero di targa, numero di identificazione, categoria, il numero dei chilometri percorsi al momento del controllo);
  • - le informazioni attinenti all'esame di revisione (luogo e data di revisione, dati identificativi del responsabile del controllo, scadenza del certificato);
  • - l'esito della revisione (carenze individuate e livello di gravità suddiviso secondo tre parametri: lieve, grave e pericoloso;
  • -risultato del controllo).

 

L'introduzione dell'obbligo di rilascio del certificato di revisione è avvenuto sostanzialmente per due motivi:

 

  • - uniformare i controlli all'interno dell'Unione Europea;
  • - evitare i tentativi di frode sul mercato delle moto usate.

 

In relazione a questo secondo punto un ruolo centrale assume la lettura del contachilometri al momento della revisione. I dati rilevati in fase di revisione saranno, infatti, visibili sul tagliando applicato alla carta di circolazione.

Allora, cosa aspettate? Chiamate al più presto il numero clienti presente sul sito e prenotate subito la vostra revisione moto a Modena.